sabato, Luglio 2, 2022
HomeAP - LombardiaMilano. Sala: "entro il 2030 non si potrà più all'aperto in città"

Milano. Sala: “entro il 2030 non si potrà più all’aperto in città”

Agenpress – “Entro il 2030 non permetteremo di fumare all’aperto in città. Ma già da subito, a breve, anche alle fermate dell’autobus e in coda per i servizi non si potrà fumare”.

E’ quanto ha proposto Giuseppe Sala spiegando che, secondo alcuni studi,  il fumo è una delle cause che contribuiscono allo sforamento dei livelli di inquinamento in città.

Sala ha comunicato le norme anti-fumo che intende portare avanti durante un evento nel quartiere Isola. “Questa è la visione della Giunta, ogni proposta dovrà passare dal Consiglio comunale”, ha spiegato.

 Sala ha spiegato che il possibile stop alle sigarette potrebbe essere introdotto “attraverso un’ordinanza, se viene approvato il regolamento che conterrà regole su tanti aspetti, perché il vero rischio è che si riduca” la questione ambientale “a traffico e riscaldamento, ma c’è altro”, ha detto, come ad esempio fuochi d’artificio o i forni a legna delle pizzerie.

 Fumo ma anche fuochi pirotecnici e i forni delle pizzerie sono, infatti, stati indicati come cause che contribuiscono a innalzare i livelli di inquinamento. “Dovranno essere introdotti molti obblighi perché ognuno faccia la propria parte”, ha detto il sindaco.

“Il mio impegno è che tutti gli edifici del Comune abbandonino il gasolio o avviino la riconversione prima della fine del mio mandato”, ovvero il 2021, ha aggiunto. “Prometto che non ce ne sarà più neanche uno con il gasolio”, ha concluso Sala chiarendo che, ad oggi, sono ancora “una decina”.

- Advertisment -spot_img

articoli piu' letti